Tre traduzioni di Rosanna Bazzano

'L'ho lasciata andare, ieri notte. Siamo arrivati in fondo alla strada, in quel vicolo stretto e umido, pregno dell' acre effluvio di una spezia di cui non ricordo neppure il…


0 Commenti6 Minuti

SegnaLibrai – Editoriale Scientifica pt. II

Many years ago, I worked for my parents who own a video production company. Because it is a family business, you inevitably end up wearing many hats and being the czar of many…


0 Commenti24 Minuti

SegnaLibrai – Editoriale Scientifica

Many years ago, I worked for my parents who own a video production company. Because it is a family business, you inevitably end up wearing many hats and being the czar of many…


0 Commenti25 Minuti

Morte di un pennuto – Mauro Reperto

'L'ho lasciata andare, ieri notte. Siamo arrivati in fondo alla strada, in quel vicolo stretto e umido, pregno dell' acre effluvio di una spezia di cui non ricordo neppure il…


0 Commenti11 Minuti

Armonie: Intervista a Serena Amato

Last year I wrote about why booking too far in advance can be dangerous for your business, and this concept of margin so eloquently captures what I had recognized had been my…


0 Commenti11 Minuti

Quando le belve arriveranno – Recensione di Alessandro di Porzio

'L'ho lasciata andare, ieri notte. Siamo arrivati in fondo alla strada, in quel vicolo stretto e umido, pregno dell' acre effluvio di una spezia di cui non ricordo neppure il…


0 Commenti10 Minuti

Armonie: Intervista a Diamarte, Fuoricasa e Bird

Last year I wrote about why booking too far in advance can be dangerous for your business, and this concept of margin so eloquently captures what I had recognized had been my…


0 Commenti11 Minuti

Poesie di Antonio Semproni

'L'ho lasciata andare, ieri notte. Siamo arrivati in fondo alla strada, in quel vicolo stretto e umido, pregno dell' acre effluvio di una spezia di cui non ricordo neppure il…


0 Commenti3 Minuti

Il libro di Talbott – Recensione di Giulia Imbimbo

'L'ho lasciata andare, ieri notte. Siamo arrivati in fondo alla strada, in quel vicolo stretto e umido, pregno dell' acre effluvio di una spezia di cui non ricordo neppure il…


0 Commenti9 Minuti

Poesie di Guglielmo Aprile

'L'ho lasciata andare, ieri notte. Siamo arrivati in fondo alla strada, in quel vicolo stretto e umido, pregno dell' acre effluvio di una spezia di cui non ricordo neppure il…


0 Commenti8 Minuti